Catania info@rinascendo.it +39 347 122 1662

Una scelta dettata dall’anima…. Io sono una volontaria

Angela Leonardi

Perchè ho scelto di essere volontaria? La mia scelta, risale a tredici anni fa, quando per caso iniziai a frequentare gli ospedali.
Mi accorsi che durante la malattia, non si era mai abbastanza forti e vicini a chi soffriva.  Io stessa non sapevo cosa volevo, cosa cercavo, a chi volessi accanto. Necessariamente volevo stare bene, mio figlio era piccolo e io volevo spaccare il mondo. Proprio in quel periodo stavo pensando al mio futuro e al mio lavoro… Ma arrivò l’endometriosi  e  da quel momento non  fu  possibile  programmare nulla, ma LEI…ORMAI  si era impossesata della mia vita, dei miei organi…. Durante i miei ricoveri scopriì il vero significato della sofferenza.  Iniziai ad avvicinarmi a Dio e fui PIÙ comprensiva con la gente… Troppe battaglie e soffereze mi portarono a pensare che era ora di cambiare vita…  Io volevo riscattarmi…  Non volevo che nessuno si sentisse come me… Nonostante tanta gente accanto, in primis la mia famiglia, mi sentivo sola!
Quando iniziai a fare volontariato mi sentii protetta dallo stesso dolore, trovai il mio mondo, quel mondo ovattato, utile a trovare lo spirito. Iniziai con i reparti di Hospice e radioterapia, non ho MAI DECISO DOVE ANDARE, MA DOVE FOSSE RICHIESTA LA MIA PRESENZA. OGNI GIORNO UNA NUOVA SCOPERTA, SEMPRE PIÙ SIMILE A ME… Ma ancora non mi sentivo soddisfatta e continuavo a dire: cosa posso fare per i sofferenti?
Oggi sono qua con voi e una cosa posso dire il vero VOLONTARIO sceglie solo di aiutare il prossimo, non importa del dolore, del reparto, se uomo o donna, bambino… il volontario abbraccia il dolore e il paziente senza chiedersi chi trova di fronte, anche se fosse il suo peggior  nemico il  conforto non cambia. È bello essere veramente volontari e non esserlo diventa evidente, quando non si è veramente motivati e formati. A tutto puoi negarti, ma mai alla VERITÀ . Essere….Volontari si è dentro, non si ci diventa.

 

La Presidente Angela Leonardi

I sogni si avverano soprattutto quelli fatti per amore

Dopo tanti sacrifici, dedizione e costanza, siamo riusciti ad avere un ecografo.  Un primo passo concreto per realizzare un sogno di amore e di speranza.
Appena la nostra amata “Casa del Sollievo” sarà ristrutturata, inizieremo  l’ecografie gratuite per gli indigenti.
Un altro sogno si è realizzato, sempre un desiderio d’amore per i sofferenti.

Ringraziamo il Dottore Francesco Santocono per aver sostenuto il nostro desiderio impegnandosi affinchè tutto andasse nel giusto modo, ringraziamo  il Direttore generale  Santonocito e il  Sindaco Enzo Bianco , per essere stati di suppurto all’ Associazione Rinascendo.
Ed un grazie speciale ai volontari Rinascendo che mi affiancano in questo percoso d’amore.

Angela Leonardi

Clown terapia: arriva il corso per i volontari della felicità

“L’umorismo mi ha salvato la vita”. Così Patch Adams spiega la nascita della clownterapia, la cura del sorriso praticata ormai in numerosi contesti sanitari e sociali di tutto il mondo.
Sapevate che, tra questi, c’è anche Catania?

Ai piedi dell’Etna, sta arrivando il secondo corso per formare “volontari della felicità”, organizzato dall’associazione Rinascendo Onlus con il patrocinio della Fondazione Iom. “Ormai – dice Angela Leonardi, presidente della Rinascendo – è nota l’importanza di questa terapia che migliora l’umore e agisce a livello fisico e psicologico”.

Nella clownterapia, infatti, la risata è usata come antidolorifico e i pazienti vengono aiutati a superare e accettare determinate sofferenze. Non solo per bambini, questa tecnica è adatta anche agli adulti e agli anziani che, negli ultimi anni, sono sempre più propensi alla psicologia positiva.

Il clown di corsia è un operatore accuratamente formato. Pediatri, oncologi, pedagogisti e volontari diffondono questa forma di terapia che “non guarisce chi soffre ma aiuta i pazienti a stare meglio”. Per questo, chi vorrà diventare un volontario Rinascendo sosterrà uno stage di 12 mesi con medici e clown professionisti. Inoltre, parteciperà a tutte le attività gratuite dell’associazione  utili alla sua preparazione.

L’inaugurazione del corso è fissata per il 14 settembre presso l’Istituto Oncologico del Mediterraneo a Viagrande, le iscrizioni sono già aperte e si chiuderanno una volta raggiunto il limite di partecipazione stabilito.

Il sorriso suggerisce Angela Leonardi – è un linguaggio universale,usatelo sempre senza paura”. Quindi, se non aspettate altro che regalare un pizzico di felicità, l’appuntamento è il 14 settembre .

Perché fare clownterapia? Per saper sguainare l’arma più potente contro la sofferenza: la risata.